§ 30

DEL RIMPATRIO DEGLI INDIGENTI

 

Art. 298

I mezzi di viaggio gratuito agli indigenti possono essere accordati, ove ricorrano motivi di pubblica sicurezza o in casi eccezionali di pubbliche o private sventure, esclusivamente nell'Interno del territorio dello Stato e soltanto a scopo di effettivo rimpatrio o per avviamento al lavoro.

Fuori dei casi accennati nell'art. 295, e quando non trattisi di indigenti provenienti dall'estero con trasporto pagato dai consoli o da societā di beneficenza o dimessi, dagli ospedali o da altri istituti di ricovero, l'autoritā di pubblica sicurezza deve richiedere l'autorizzazione al Ministero dell'Interno.

Il foglio di via per il viaggio gratuito č fatto sul modello annesso al presente regolamento.